Canti Liturgici

Una raccolta dei canti liturgici
eseguiti dalle monache del Monastero Janua Coeli

Quando Israele era giovinetto io l’amavo

Quando Israele

Musica Sefania Bono

Quando Israele era giovinetto

 Clicca sul testo rosso per ascoltare il file audio

Os 11, 1-4

Quando Israele era giovinetto io l’amavo.Io li traevo con legami di bontà, con vincoli d’amore. Ero per loro come chi solleva un bimbo alla sua guancia. Mi chinavo su di lui per dargli da mangiare. 

Il testo di questo brano è tratto dal libro di Osea. Troviamo lo stesso testo come antifona alla Comunione nella liturgia propria di Santa Teresa di Liseux

L’amore di Dio per Israele è trasportante, sconvolge completamente la storia del suo popolo. Israele non ha ascoltato la sua voce, non ha convertito il suo cuore, allora è Dio che si volge verso Israele, che cerca di conquistarla nuovamente, nonostante la sua infedeltà. Dopo aver usato l’immagine dello sposo e della sposa Osea utilizza l’immagine del rapporto tra padre e figlio per evocare la stretta parentela di Dio e il suo popolo.

 

 

Di generazione in generazione

Musica di Stefania Bona

Testo Liturgia del Sacro Cuore

Di generazione in generazione durano i pensieri del suo cuore

per salvare dalla morte i suoi figli e nutrirli in tempo di fame

corri a questa fonte di vita e di luce con vivo desiderio chiunque tu sia o anima consacrata a Dio

e con l’intima forza del cuore annuncia a Israele

il Signore si è legato a voi

e vi ha scelto da tutti i popoli perché siete il più piccolo

Il Signore vi ama, il Signore vi ama , vi ama, e vi ha scelti

durano i pensieri del suo cuore

corri a questa fonte di vita e di luce

Di generazione in generazione durano i pensieri del suo cuore!

Duetto, Ave Maria di Armando Antonelli

Il duetto si presenta come un brano, più o meno lungo, composto per essere eseguito a due voci solistiche. Il duetto eseguito da due sorelle carmelitane del monastero, in un momento della preghiera liturgica, è un’ Ave Maria che può essere cantata anche coralmente, con accompagnamento strumentale, la prima parte dai soprani e la seconda parte a due voci.

Composta da Armando Antonelli, questa Ave Maria possiede i tratti di maturità musicali dell’autore.

Marchigiano di origine il maestro Antonelli è vissuto tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento. Di sensibilità nota e fine si è sin dai primi anni della sua attività di compositore di musica sacra distinto per originalità e continuità con la tradizione. Ha conseguito il diploma di Composizione al Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma nel 1915. Fu particolarmente stimato da collabolatori e maestri tra cui lo stesso Perosi avendo il merito di dare rilievo, una certa garanzia e prestigio alla musica sacra nel periodo delicato e fragile delle due guerre.

Fu un conoscitore acuto e attento della tecnica  vocale e riusciva a interagire abilmente con il coro possedendo rara attitudine pedagogica ottenendo risultati sensibilmente apprezzabili. Compositore di cinque messe e numerosi antifone mariane, motterri, laudi, canti. Apprezzatissimo trascrittore di codici antichi e studioso della polifonia del XV e XVI secolo.

 

 

Tota Pulchra

Tra le prossime feste mariane ricordiamo la solennità dell’Immacolata. Questa ricorrenza cade l’8 dicembre e viene preparata da una novena molto sentita dalle sorelle più anziane del nostro Monastero. Le madri di questo Carmelo hanno trasmesso con spirito di fede l’amore alla Tutta santa Immacolata Vergine Maria. In questo canto Tota Pulchra scopriamo l’unione delle antifone dei Primi Vespri Tota pulchra es Maria et originalis macula non est in te(Cantico dei Cantici, 4,7), e la terza Tu gloria Jerusalem, tu letitia Israel, tu honorificentia populi nostri (Giuditta, 15,10), antifone presenti anche nella liturgia del Natale.

la musica è di Patrick Fee,

coro delle carmelitane di Cerreto

 

Qui c’è il testo italiano e latino del canto :

Tutta bella sei, Maria

e il peccato originale non è in te.

Tu gloria di Gerusalemme, tu letizia d’Israele,

tu onore del nostro popolo, tu avvocata dei peccatori.

O Maria! O Maria!

Vergine prudentissima,

Madre clementissima,

prega per noi, intercedi per noi

presso il Signore Gesù Cristo.

 

 

 

Tota pulchra es, Maria.

Et macula originalis non est in Te.

Tu gloria Ierusalem.

Tu laetitia Israel.

Tu honorificentia populi nostri.

Tu advocata peccatorum.

O Maria, O Maria.

Virgo prudentissima.

Mater clementissima.

Ora pro nobis.

Intercede pro nobis.

Ad Dominum Iesum Christum.

 

 

 

 

Il nostro eterno grazie

musica: Stefania Bono

Il nostro eterno grazie per tutti i tuoi prodigi

e frammento di questo pane di vita grandi cose compi in noi Signore!

Ti rendo grazie Signore con tutto il cuore hai ascoltato le parole della mia bocca

a te voglio cantare davanti agli angeli mi prostro verso il tuo tempio santo

Il nostro eterno grazie per tutti i tuoi prodigi

frammento di questo pane di vita grandi cose compi in noi Signore!

Per sempre renderà grazie al tuo amore per la tua fedeltà e la tua misericordia

la tua promessa hai reso più grande di ogni fama

mio Dio ti loderò in eterno

Il nostro eterno grazie per tutti i tuoi prodigi

è frammento di questo pane di vita grandi cose compi in noi Signore!

…..