Come cera molle

Come cera molle

23/04/16
Posted by: Monache Carmelitane
Posted In: spiritualità
  • Gianna Benatti
    24/04/16 at 18:38  - Rispondi

    Strano sentirsi in sintonia perfetta con un mondo così fuori dal mio! In ambulatorio devo imprimere sentimenti di pace e serenità ,sempre,anche quando io non li ho!! Devo dare ,quando vorrei ricevere quella pace ,che come sigillo si imprime in cera molle, che io non sono! Il dolore,proprio ed altrui,indurisce il cuore e lo rende come circospetto e dubbioso di questa disponibilità di Dio ,anche solo X agire in te, con te! Mi e’ consona l’esclamazione:Dio se sei dappertutto ,X ‘ io sono spesso altrove? Come faccio a rendermi disponibile se Ti sento sfuggire proprio nel punto in cui vita e morte …lottano in un prodigioso duello,ma qui sembrano vincere morte e dolore? Grazie di avermi permesso questa riflessione stimolata dalle vostre che leggo con piacere e….profitto interiore,…credo….unite nella preghiera e dall’amore specialissimo X TUTTO IL CARMELO, MIA GUIDA E FORZA NELLA VITA!!!!

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Leggi gli articoli scegliendo tra i tag:


    Archivio storico degli articoli:


    Articoli più letti: